IL FASCINO DELL'ORIENTE CUBANO - Paolo Vimercati

IL FASCINO DELL’ORIENTE CUBANO

da novembre ad aprile

12 giorni

“Possa Cuba aprirsi con tutte le sue magnifiche possibilità al mondo e possa il mondo aprirsi a Cuba” .

Papa Giovanni Paolo II in visita a Cuba

Se ti sei sempre immaginato Cuba, solamente come una spiaggia bianca ed una fila di resort pieni di turisti, beh allora dovrai rivedere completamente il tuo pensiero. Qui nell’Oriente, o “L’altra Cuba” come viene anche soprannominato, le cose sono ben diverse. Questa è ’ la parte più ‘nera’ , la più selvaggia, la più tropicale; è una terra ostinata, poco battuta, separata dal resto dell’Isla Grande da strade difficili e da una popolazione orgogliosamente diversa.

Useremo come base Baracoa, uno dei segreti meglio custoditi di Cuba, una regione che presenta un’ incantevole identità naturale ed umana, molto lontano dalle calche e dal rumore dei grandi hotel ed i loro pacchetti “all inclusive”. Qui il 95% del territorio è costituito da montagne e foreste tropicali e ciò la rende una destinazione incredibile per gli amanti della natura e per coloro che praticano l’ecoturismo. Visiteremo meravigliosi punti panoramici sia all’alba che al tramonto, cammineremo in mezzo alla natura più selvaggia accompagnati da esperte guide locali e ci tufferemo in acque dai colori incredibili. Avremo l’opportunità di vedere come vive la gente del posto, visitando zone remote che sembrano uscite da vecchi film d’avvventura. Senza dimenticare che tutta quest’area è famosissima per sua antica tradizione culinaria! Un selvaggio ed autentico angolo Caraibico ci aspetta!

N.B. Per motivi logistici, dovremo effettuare uno scalo a L’Avana, trascorrendoci una notte sia all’andata che al ritorno. Ne approfitteremo per visitare alcuni angoli di questa affascinante città (ricchissima di spunti fotografici) dove il tempo pare essersi fermato.